Souvenir di Firenze

Mi piace viaggiare. Mi piace cambiare aria, vedere posti nuovi e conoscere nuove cose. Ecco dunque un po’ di appunti da un viaggio fatto qualche mese fa.

Appena arrivata a Firenze, mi trovo nella stazione centrale: grande, imponente e decorata da qualche affresco. Come tutte le stazioni centrali è affollata di gente (turisti e non). A prima vista è una città accogliente e i fiorentini sono allegri, gentili e ospitali.

duomo

Il simbolo di Firenze è il giglio. Stemmi di gigli si intravvedono più o meno dovunque nel centro storico: gigli bianchi e penso alla storica famiglia De Medici, gigli rossi e blu e penso alla rivalità tra i guelfi e i ghibellini. Passeggiando tra le vie storiche, passo davanti alla dimora di Dante e penso alle parafrasi della sua Divina Commedia, opera colossale che mi ha intimorito parecchio durante il periodo liceale. Ho avuto la fortuna (o sfortuna) di vedere il centro storico di Firenze in quattro giorni e in diverse condizioni atmosferiche e temporali: pioggia, nuvoloso, sole, la mattina, il pomeriggio e la sera. La mia amica (Lottyqueen) dice che ho fatto il Monet della situazione, peccato che non dipingo.

palazzo_vecchio

Firenze è una città piena di bici. Tutti vanno in bici: giovani, anziani, donne con bambini, chi lavora in ufficio, chi fa il manovale, chi per piacere, chi per spostarsi. E’ anche una città piena di sale da thè, il che è ottimo per una tea girl come me. E’ una città invasa da turisti: asiatici, americani, europei. Ma soprattutto è una città piena di bellezze architettoniche. Per questa volta mi sono limita a vedere la città passeggiando e non mi sono addentrata in musei, gallerie d’arte e altri interni. Vi dirò, esternamente è un gioiellino questa città, figuriamoci come sarà negli interni. La cosa bella che ho notato di Firenze è che sprigiona arte e senso di bellezza da tutti i pori. Per rendere l’idea, avete presente gli spazi al coperto (anche su più piani) disposti al parcheggio di veicoli? Anche lì si possono ammirare archi, dipinti, affreschi (moderni e non) e abbellimenti simili. Inoltre alcune farmacie nel centro storico possono far invidia agli interni del Palazzo Strozzi. Interni decorati e curati, direi che è indispensabile alzare la testa e ammirare i soffitti. Inoltre Piazza della Signoria è una piccola galleria d’arte all’aperto.

davide

Tutte le strade portano al Duomo. Se vi trovate nel centro storico e vi perdete, non prendetela a male. Tanto in qualche modo arriverete al Duomo, che si impone su tutto il centro storico pieno di viuzze, palazzi, facciate varie, torri, chiese e turisti con fotocamere al collo. E’ impossibile sfuggire alla gigantesca cupola di Brunelleschi color rosso laterizio, ai marmi multicolori che ricoprono completamente il Duomo (e non solo la facciata) e come non notare il Campanile progettato da Giotto? Insomma il Duomo è decisamente un punto di riferimento nel centro storico di Firenze e non passa sicuramente inosservato. Come non sono passati inosservati due vanitosi che di domenica mattina si sono messi a fare stretching proprio davanti al Campanile di Giotto in mezzo a tanti turisti come me. Scusate, ma mi è stato impossibile non notarli e osservarli. Poi quando è arrivato il momento di vederli alle prese con un selfie in tuta della serie “Stretching davanti al Duomo di Firenze” mi è sembrato alquanto surreale.

scorcio_duomo

Parliamo di cibo. Il Mercato Centrale è d’obbligo, come del resto anche le osterie della zona. Se siete amanti della carne, da provare la bistecca fiorentina. La vera bistecca fiorentina deve essere poco cotta all’esterno e morbida all’interno e il sangue non deve mancare. Viene servita in tagli da 1,2 kg solitamente insieme ad un contorno come l’insalata o le patate al forno. Ne ho assaggiato un pezzettino e confesso, non ne vado matta, probabilmente per il fatto del sangue e della carne quasi cruda. Per i vegetariani, da assaggiare assolutamente la zuppa con cavolo nero e farro. Ovviamente provata, gustata e apprezzata al 100%. A quanto pare il cavolo nero è un ingrediente tipico toscano, almeno così mi è stato riferito. Ho provato anche le lasagne verdi con ricotta e spinaci e che dire? Una delizia… Giusto per fare un po’ di pubblicità gratuita e per condividere con voi informazioni preziose. Ho preso la zuppa presso la Trattoria Gusto Leo, le lasagne e assaggiato la fiorentina presso l’Osteria Pallottino e preso un panino buonissimo con affettati e salse toscane presso la Panineria Il Bufalo Trippone. Proseguendo a parlare di cibo, i supermercati sono aperti anche alle 21. Ottimo sia per i turisti che e per i fiorentini che arrivano tardi dal lavoro e devono prendere qualcosa al volo.

Cos’altro è tipico di Firenze? Beh… la pelle, quella vera. Amanti di giubbotti di pelle, a Firenze vi troverete in paradiso.

chiesa_russa

Di chiese, stradine, palazzi vecchi, rinascimentali, medievali, in bugnato e non, con archi a tutto sesto oppure archi acuti, affreschi in stile grottesco, prospettive affrescate, marmi colorati, rosoni, vetrate, ne ho viste di cose… E a sorpresa una bella chiesa russa.

La chiesa del S. Spirito oltre al Crocifisso di Michelangelo e all’affresco di Lippi, maestro di Botticelli e ad altri bei affreschi ha una temperatura interna prossima allo zero assoluto. Non scherzo, fa freddissimo dentro. Non so come sia possibile mantenere una temperatura così bassa, ipotizzo mura adiabatiche.

ponte_vecchio

Il Ponte Vecchio penso sia il ponte più prezioso che ci sia in giro, con tutte le gioiellerie che vi giacciono. L’Arno di suo non è male. La sera è d’obbligo farsi una lunga salita e arrivare nel belvedere di Firenze, da cui ammirare nel suo insieme tutto il centro storico.

vista_notturna

I miei souvenir di Firenze?

  •  ovetti di cioccolato della Fiorentina (la squadra calcistica e non la bistecca);
  • miele al castagno preso al Mercato Centrale;
  • classico magnete (messo non sul frigo ma sulla cappa).

souvenirs

Per concludere, mi piace Firenze. E ci ritornerei volentieri.


photo credit: Daciana Bailey

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...