Kiki consegne a domicilio

– “Kiki, hai deciso quando partirai? Prima o poi dovrai pure deciderti! Non puoi continuare a rimandare in eterno! Pensaci per tempo!” – stava dicendo una voce di donna, in tono di rimprovero.

[…]

– “Arrivederci!” – gridò ancora una volta, e puntò rapidamente verso l’alto.

Da lassù si vedevano le mani degli amici che continuavano ad agitarsi in saluto, poi anche quelle divennero un’immagine confusa e le luci della città cominciarono a scintillare come un altro cielo stellato sotto di lei.

 

Titolo: Kiki consegne a domicilio

Autore: Eiko Kadono

Anno di pubblicazione: 1985

Lingua di lettura: italiano, traduzione a cura di Laura Anselmino

Formato di lettura: cartaceo

Breve sinossi disordinata:

Questo è un libro per bambini definito anche romanzo, io preferisco definirlo moderna fiaba giapponese.

Una piccola strega di nome Kiki, all’età di 13 anni deve affrontare un anno di tirocinio in una nuova città. Questa è la regola. La magia sta scomparendo e ogni piccola strega deve viaggiare e vivere in un’altra città per un anno in modo da rendersi utile nella nuova comunità e per far in modo che la magia non sparisca completamente. Kiki ha scelto Koriko, una bella e grande città che si affaccia sul mare, anche se la mamma Kokiri le aveva suggerito di scegliere una città più piccola per riuscire ad ambientarsi più facilmente. Effettivamente all’inizio gli abitanti di Koriko sono freddi e poco ospitali, ma piano piano la nostra piccola strega troverà il modo di trovare un posto speciale nel cuore degli abitanti di Koriko. Sarà conosciuta come la strega che fa consegne a domicilio volando sulla sua scopa con affianco Gigi, il suo gatto nero. Ne affronterà tante la nostra protagonista che giorno dopo giorno diventerà una strega più matura, indipendente e sicura di sé.

Motivi per cui ho letto questo libro:

  • avevo bisogno di una sorta di medicina anti-stress per affrontare l’esperienza di cambiare città. Mi sono quindi immedesimata nell’esperienza della piccola strega Kiki.
  • avevo già visto la trasposizione cinematografica di Miyazaki. Quindi volevo assolutamente leggere l’ispirazione da cui il maestro ha sviluppato il film di animazione.

Aspetti positivi:

  • semplicità della scrittura. Si tratta pur di un libro per bambini.
  • i temi trattati, direttamente o indirettamente lasciano trasparire un po’ di Giappone.

Aspetti negativi:

  • non riscontrati.

kiki-1

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...